Home Riassunti Acqua potabile dove nasce e quali sono i requisiti

Acqua potabile dove nasce e quali sono i requisiti

acqua potabile

L’acqua potabile è l’acqua che può essere bevuta e utilizzata per cucinare.

Caratteristiche acqua potabile

Per poter essere definita potabile, l’acqua deve possedere le seguenti caratteristiche: limpida, incolore, inodore, insapore, priva di sostanze chimiche dannose per la salute, batteriologicamente pura, cioè senza microrganismi (batteri) dannosi.

Dove nasce l’acqua potabile?

L’acqua potabile in casa può provenire da sorgenti, falde acquifere, fiumi, laghi e bacini artificiali.

È facilmente soggetta a inquinamenti di vario tipo, sia chimici sia batteriologici. Perciò prima di essere distribuita nelle abitazioni attraverso gli acquedotti, deve essere sottoposta a trattamenti di potabilizzazione. Uno di questi trattamenti è la clorazione, cioè l’aggiunta di piccole quantità di cloro, per uccidere i microrganismi dannosi eventualmente presenti.

Controlli sull’acqua potabile

Controlli di potabilità sono eseguiti su campioni d’acqua prelevati con regolarità dai tecnici degli Uffici di Igiene.

In presenza di inquinamento che può essere pericoloso per la salute, la distribuzione dell’acqua viene immediatamente sospesa e i pozzi da cui viene prelevata sono temporaneamente chiusi.

Qual è la differenza tra acqua oligominerale e minerale?

In base alla quantità di sali sciolti si definisce:

  • acqua oligominerale quella che ha un contenuto estremamente basso di sali (meno di 0,5 grammi per litro);
  • acqua minerale quella che contiene in genere da 0,5 a 1,5 grammi di sali per litro.

Qual è la differenza tra acqua termale e termominerale?

Le acque termali sono quelle che sgorgano dal sottosuolo a una temperatura variabile dai 20 ai 100 °C .

Sono invece definite termominerali le acque che sono contemporaneamente calde e ricche di sali.

Acque termominerali e oligominerali

Le acque termominerali e oligominerali vengono usate per scopi curativi. Per esempio l’acqua oligominerale di Fiuggi, nel Lazio, aiuta a sciogliere i calcoli che si formano nell’apparato urinario.