Home geometria Criteri di congruenza dei triangoli

Criteri di congruenza dei triangoli

criteri di congruenza dei triangoli

I criteri di congruenza dei triangoli consentono di stabilire la congruenza di due triangoli confrontando la misura di alcuni elementi, cioè lati e angoli.

Ma cosa significa che due triangoli sono congruenti?

Due triangoli sono congruenti quando sono sovrapponibili, cioè se sovrapposti coincidono perfettamente, punto per punto.

I criteri di congruenza sono tre e stabiliscono se due triangoli sono congruenti; sono applicabili a qualsiasi triangolo.

Continua a leggere e imparerai in modo facile cosa dicono i tre criteri di congruenza dei  triangoli e come utilizzarli.

Primo criterio di congruenza dei triangoli

Due triangoli sono congruenti se hanno rispettivamente congruenti due lati e l’angolo fra essi compreso, cioè Lato, Angolo, Lato, quindi LAL.

 

 

Secondo criterio

Due triangoli sono congruenti se hanno rispettivamente congruenti due angoli e il lato ad essi adiacenti, cioè Angolo, Lato, Angolo, quindi ALA.

 

 

Terzo criterio

Due triangoli sono congruenti se hanno rispettivamente congruenti i tre lati, cioè Lato, Lato, Lato, quindi LLL.

 

 

Quindi, riassumendo, per stabilire se un triangolo è congruente a un altro, è sufficiente verificare che abbiano soltanto tre elementi congruenti e precisamente:

due lati e l’angolo compreso (primo criterio)

un lato e i due angoli ad esso adiacenti (secondo criterio)

i tre lati (terzo criterio).

Leggi anche Criteri di congruenza dei triangoli rettangoli.