Home Letteratura Italiano Divisione in sequenze e tipologie di sequenze

Divisione in sequenze e tipologie di sequenze

Divisione in sequenze

La divisione in sequenze di un testo serve a comprenderne meglio il contenuto. Perciò dividere in sequenze un testo è importante per analizzarlo e per svolgere correttamente il riassunto.

Ma prima di procedere alla divisione in sequenze di un testo, dobbiamo innanzitutto aver ben compreso cos’è una sequenza.

Che cos’è una sequenza?

Le sequenze sono le unità minime in cui è possibile scomporre un testo. Ciascuna sequenza ha senso compiuto perché narra una situazione in modo completo.

Come dividere un testo in sequenze?

Per dividere in sequenza un testo, e quindi effettuare la divisione in sequenza, dobbiamo capire quando finisce una sequenza.

Si passa da una sequenza a un’altra quando:

un nuovo personaggio entra in scena o esce;

cambia il tempo in cui si svolge la vicenda;

cambia il luogo in cui accadono i fatti;

accade un fatto nuovo;

c’è un cambiamento della modalità narrativa: per esempio, dalla descrizione si passa al dialogo, dal dialogo alla rilfessione ecc.

Tipologie di sequenze

Le sequenze assumono nomi diversi a seconda delle loro caratteristiche. Ti presentiamo le principali, tenendo presente che di solito i vari tipi di sequenze sono intrecciati fra loro e che nella stessa sequenza è possibile trovare, per esempio, una descrizione e un dialogo, oppure un commento e un’azione ecc.

Le sequenze narrative

La sequenza narrativa è quella che ci fa capire la trama: racconta ciò che è accaduto, cioè i fatti.

Sequenze descrittive

La sequenza descrittiva interrompe lo svolgersi dei fatti per soffermarsi sulla descrizione dei personaggi, dei luoghi, degli oggetti, degli stati d’animo e ci aiuta a immaginare meglio la situazione.

Sequenze dialogiche

La sequenza dialogica riporta le parole pronunciate dai personaggi. Le sequenze dialogiche raccontano un fatto attraverso un dialogo.

Sequenze riflessive

La sequenza riflessiva riporta i giudizi, i commenti, le riflessioni dei personaggi o del narratore stesso.

Come riconoscere e distinguere le diverse sequenze?

Per riconoscere e distinguere i diversi tipi di sequenze chiediti se in una certa sequenza avvengono dei fatti, viene descritto qualcuno o qualcosa, c’è uno scambio di battute tra i personaggi o vengono riportati i pensieri di qualcuno.