Home Riassunti Insetti: che tipo di animali sono e caratteristiche

Insetti: che tipo di animali sono e caratteristiche

Insetti caratteristiche

Gli insetti sono gli animali più numerosi della Terra. Sono comparsi ben prima dei dinosauri e, 65 milioni di anni dopo la loro estinzione, sono ancora qui. Vivono dappertutto, essendosi adattati agli ambienti e ai climi diversi.

Ti occorre una ricerca sugli insetti e le loro caratteristiche? oppure vuoi sapere come sono fatti? come si muovono? come volano? come si riproducono? Continua a leggere l’articolo e troverai le risposte alle tue domande.

Quante specie di insetti ci sono?

Esistono circa un milione di specie, cioè più o meno l’80% di tutte le specie animali conosciute fino a ora.

A quale classe appartengono?

Gli insetti sono la classe più numerosa ed evoluta degli artropodi, cioè gli animali che hanno un esoscheletro (scheletro esterno) e un corpo diviso in pezzi articolati tra loro.

Stiamo parlando di mosche, farfalle, formiche, api, scarabei, coccinelle, grilli, cavallette, locuste, libellule, coleotteri, lucciole, zanzare ecc.

Come si divide il corpo degli insetti?

Gli insetti sono molto diversi tra loro, ma tutti hanno il corpo diviso in 3 parti: capo, torace e addome.

Capo

Nel capo ci sono: un paio di antenne; un apparato boccale diverso a seconda dell’alimentazione dell’insetto; un paio di occhi composti e alcuni occhi semplici detti ocelli.

A cosa servono le antenne degli insetti?

Le antenne servono loro a raccogliere gli stimoli esterni e a orientarsi. Per molti insetti sono la sede del senso dell’udito e del tatto.

A cosa servono gli occhi composti?

Gli occhi composti sono formati da numerosi elementi singoli, detti ommatidi, che “fotografano” ciascuno una piccola parte di spazio, dando una visione delle immagini “a mosaico”.

A cosa servono gli occhi semplici?

Gli occhi semplici invece non danno immagini ma recepiscono la direzione da cui proviene la luce.

Torace

Il torace è diviso in tre segmenti; porta tre paia di zampe e, spesso, due paia di ali.

A cosa servono le ali degli insetti?

Le ali degli insetti non sempre sono adatte al volo.

In alcune specie (api, mosche, libellule, zanzare ecc.) le due coppie di ali sono entrambe membranose e adatte al volo; in altre un paio di ali, dette elitre, sono ispessite e ricoprono e proteggono l’altro paio membranoso, che è il solo adatto al volo (per esempio la coccinella); in altre ancora solo un paio di ali membranose sono adatte al volo e l’altro è modificato per diverse funzioni (ad esempio nella mosca servono a mantenere l’equilibrio durante il volo); alcuni, infine, non hanno le ali (pulci, pidocchi ecc.): essi non volano ma saltano.

Addome

L’addome presenta le aperture delle trachee e degli organi della riproduzione.

Come si riproducono gli insetti?

Negli insetti la riproduzione è sessuata, a sessi separati e con fecondazione interna.

Dopo la fecondazione, la femmina depone le uova (sono quindi animali ovipari) in posti adatti al loro sviluppo.

Dall’uovo nascono organismi che subiscono una serie di trasformazioni, dette metamorfosi.