Home Università Porte (ri)Aperte all’Università la Sapienza di Roma. Torna in presenza l’evento annuale...

Porte (ri)Aperte all’Università la Sapienza di Roma. Torna in presenza l’evento annuale dedicato all’orientamento universitario

Dal 12 al 14 luglio il campus dell’Ateneo ospiterà gli stand delle Facoltà e dei servizi per gli studenti. Le future matricole potranno chiedere informazioni sulla nuova offerta formativa, partecipare a conferenze, iscriversi alle prove di ingresso ai corsi di studio, ma anche visitare musei, mostre, assistere a pièce teatrali e musicali e molto altro ancora

Università la Sapienza

Da martedì 12 a giovedì 14 luglio 2022 le porte dell’Università la Sapienza si riapriranno al pubblico per la manifestazione annuale dedicata all’orientamento universitario e all’accoglienza delle future matricole. “Il ritorno in presenza di questa iniziativa, giunta quest’anno alla sua 25esima edizione – spiega la rettrice Antonella Polimeni – è un fatto estremamente positivo per l’Ateneo ma anche soprattutto per le future matricole che potranno incontrare di persona i docenti, confrontarsi con i futuri colleghi, visitare i luoghi che faranno da cornice al loro percorso di studio.  Un’opportunità e un’esperienza da non lasciarsi sfuggire”.

Durante le tre giornate, nel viale principale della Città universitaria, i visitatori troveranno stand espositivi dedicati all’offerta formativa delle Facoltà e ai servizi offerti dalla Sapienza per l’anno accademico 2022-2023. Sono previsti anche un box informativo per gli studenti con disabilità e con DSA e una postazione live con i programmi in diretta di RadioSapienza, la web radio di Ateneo (www.radiosapienza.net).
In Aula magna si svolgerà la presentazione dei diversi corsi di studio offerti dalla Sapienza; gli studenti interessati potranno partecipare in presenza prenotandosi al seguente link (https://eventiaulamagna.uniroma1.it/#EventiAltri) oppure on line accedendo al portale di orientamento di Porte(Ri)Aperte (https://orientamento.uniroma1.it/#porte-ri-aperte), dove sono disponibili tutte le informazioni sul programma della manifestazione, sugli orari degli incontri, sia in presenza sia a distanza.
Informazioni ed eventi live saranno diffusi anche attraverso i social media di Ateneo:

Novità dell’offerta formativa per l’anno accademico 2022-2023

L’offerta formativa della Sapienza 2022-2023 comprende 300 corsi di laurea (laurea magistrale e a ciclo unico), 35 corsi di studio esclusivamente in lingua inglese e 20 con almeno 1 curriculum in lingua inglese, circa 200 master di primo e secondo livello; a questi vanno ad aggiungersi i corsi di specializzazione, i corsi di formazione e di alta formazione.

Corsi di nuova istituzione

Per l’anno accademico 2022-2023 sono stati istituiti 7 nuovi corsi di studio:

  • Molecular Biology, Medicinal Chemistry and Computer Science for Pharmaceutical Applications (Farmacia e Medicina), corso in lingua inglese sede di Latina;
  • Ingegneria dell’Innovazione Tecnologica per l’Edilizia (Ingegneria civile e industriale) sede di Rieti;
  • Filosofia e Intelligenza Artificiale (Lettere e Filosofia);
  • Dentistry and Dental Prosthodontics (Medicina e Odontoiatria) corso in lingua inglese;
  • Cognitive Forensic Sciences (Medicina e Psicologia) corso in lingua inglese;
  • Scienze matematiche per l’intelligenza artificiale (Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali);
  • Gender studies, culture e politiche per i media e la comunicazione (Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione).

Esenzioni e agevolazioni

Sapienza sostiene le famiglie e valorizza gli studenti meritevoli con esenzioni e agevolazioni sui contributi di iscrizione ai corsi di laurea e laurea magistrale. Anche per il 2022-2023 Sapienza conferma l’esenzione completa per gli studenti con Isee fino a 24.000 euro (la soglia stabilita dal DM 234/2020 è 20.000 euro), in presenza dei requisiti di merito previsti dalla legge 232/2016. Riduzioni progressive sono applicate anche agli studenti con Isee fino a 40.000 euro.

Sapienza prevede – tra le altre – le seguenti agevolazioni:

  • esenzioni per chi ottiene il massimo dei voti alla maturità (che proseguono anche per gli anni successivi, se si rispettano i requisiti di merito previsti, mentre chi ottiene un punteggio tra 95 e 99 ha diritto a una decurtazione sull’ammontare dei contributi); esenzione anche per chi si iscrive alla Scuola superiore di studi avanzati (Ssas).
  • il bonus famiglia, che prevede riduzioni per tutti i componenti del nucleo familiare iscritti alla Sapienza
  • l’esenzione completa per studenti con disabilità riconosciuta ai sensi dell’art. 3, comma 1 e 3 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104, o con invalidità riconosciuta;
  • l’esenzione completa per studenti in possesso di certificato con la diagnosi di Dsa;

Sapienza favorisce la pratica sportiva ed è vicino agli atleti: gli studenti a cui sono riconosciuti particolari meriti sportivi nazionali e internazionali, sono esonerati dal pagamento delle tasse universitarie, eccetto un contributo annuale, indipendentemente dal valore Isee, pari a 30 euro.

Gli appuntamenti da non perdere

Durante le 3 giornate di Porte Aperte sono previsti una serie di iniziative culturali aperte al pubblico:

  • visite guidate ai musei della Sapienza. Per tutte le informazioni sugli orari previsti consultare il programma eventi in presenza https://orientamento.uniroma1.it/#porte-ri-aperte
  • per tutti gli appassionati della fisica e dell’astronomia il 13 luglio, alle 15.30, presso l’aula Amaldi del Dipartimento di Fisica, ci sarà la presentazione pubblica dei primi dati del James Webb Space Telescope. Si tratta del più rivoluzionario telescopio mai lanciato nello spazio. In anteprima assoluta un gruppo di ricercatori italiani coinvolti nella missione presenteranno i primi dati raccolti dal telescopio, dopo sei mesi di test e verifiche, e le straordinarie scoperte. Inoltre sarà possibile visitare una mostra tematica con pannelli al piano terra e al primo piano dell’Edificio Marconi del Dipartimento di Fisica. https://esawebb.org/announcements/ann2205/
  • Per chi ama il teatro un’esperienza del tutto particolare è il Teatro delle migrazioni, manifestazione aperta alle compagnie teatrali composte da performer e/o attori provenienti da Paesi extra-europei. Presenti nelle compagnie teatrali performer e attori migranti e rifugiati. Gli spettacoli fanno tutti riferimento a temi della tradizione dei paesi di provenienza. L’appuntamento è al Nuovo Teatro Ateneo della Sapienza nelle tre giornate di Porte (ri) Aperte, a partire dalle ore 17.00.  In programma gli spettacoli Agaish di Women Crossing; Oida di Amunì; Pater di Manovalanze; Rebus. Racconti brevi e straordinari di Illoco; Abitare il ritorno di Asinitas. Alla fine degli spettacoli è previsto un momento conviviale alla presenza degli attori all’esterno del Teatro e sino all’orario di chiusura della città universitaria.
  • martedì 12 luglio alle ore 13,00, presso l’aula Gini, del Dipartimento di Statistica, si terrà la presentazione del video In altre parole del regista Matteo Quarta. Il video, ideato dal Laboratorio audiovisivo per lo spettacolo (Labs), è stato realizzato per favorire la diffusione della cultura dell’inclusione.