Home Riassunti Tipi di rocce e classificazione

Tipi di rocce e classificazione

Tipi di rocce

Tipi di rocce: ignee, sedimentarie e metamorfiche. Sono i tre gruppi in cui le rocce sono classificate.

Come possono essere classificate le rocce?

Le rocce che compongono la crosta terrestre sono aggregati naturali di minerali e si distinguono in ignee, sedimentarie e metamorfiche in base al processo che le ha generate.

Quali sono i diversi tipi di rocce?

In base alla loro origine, si classificano in:

Rocce ignee o magmatiche o eruttive

Le rocce ignee, anche dette rocce magmatiche o eruttive, si sono formate dopo un’eruzione vulcanica, quando la lava, formata da materiali rocciosi fusi, si è raffreddata e solidificata.

Si dividono in intrusive ed effusive a seconda se il raffreddamento della lava avviene nel sottosuolo o in superficie.

Tra questo tipo di rocce ci sono il granito, molto usato nelle costruzioni, e il basalto, che forma la maggior parte dei fondali degli oceani.

Tra le rocce magmatiche c’è anche la pietra pomice, spesso utilizzata per la cura del corpo. Ha una caratteristica particolare: è l’unica pietra in grado di galleggiare.

Rocce sedimentarie

Si formano quando i detriti ottenuti dallo sgretolamento di rocce già esistenti si accumulano e si comprimono sotto altri materiali.

Sono rocce molto antiche, all’interno delle quali è possibile trovare dei fossili, cioè dei resti di animali o vegetali vissuti tantissimo tempo fa.

Tipi di rocce sedimentarie sono il calcare, l’argilla e l’arenaria.

Rocce metamorfiche

Derivano da rocce preesistenti sprofondate, che hanno subito processi di trasformazione provocati dall’esposizione ad alte temperature e ad alte pressioni nelle profondità della Terra. Esempi di rocce metamorfiche sono il marmo e l’ardesia.

Quale tipo di roccia predomina sulla crosta terrestre?

Le rocce magmatiche sono nettamente quelle più abbondanti sella crosta terrestre, seguite in termini di volume dalle rocce metamorfiche e da quelle sedimentarie.

Tipi di rocce in Italia

In Italia c’è una predominanza di rocce sedimentarie nella Pianura Padana, nella fascia degli Appennini e in Sicilia.

In Sardegna e lungo l’arco alpino sono invece presenti sia rocce magmatiche sia rocce metamorfiche.