Adamo ed Eva si trovano insieme in Paradiso. Adamo si allontana per un breve tempo da Eva.  Arriva Satana in compagnia del figlio e chiede ad Eva di occuparsene. Eva accetta e Satana sparisce. Adamo torna, riconosce il figlio di Satana, lo uccide, fa a brandelli il corpo e poi va via di nuovo.
Satana torna per riprendersi suo figlio, pronuncia qualche frase magica e il corpo si ricompone. Adamo, al suo ritorno, uccide il figlio di Satana una seconda volta, ne brucia il corpo e ne disperde le ceneri. Satana, nuovamente, usa delle formule magiche e il bambino resuscita. Eva, questa volta, lo prega di riprenderselo. Satana ricorre ad ogni lusinga, si umilia, piagnucola ed Eva finisce per accettare. Al suo ritorno Adamo uccide di nuovo il bambino, poi lo frigge, ne mangia una metà e costringe Eva a mangiare l’altra metà. Eva informa Satana dell’accaduto. “Perfetto”, commenta Satana, “E’ proprio quello che volevo”: la carne di suo figlio faceva ormai parte di quelle di Adamo ed Eva.

Da J. C. Carrière, Il segreto del mondo.