per avere successo devi essere creativo

Impara ad essere creativo e avrai successo nello studio, nel lavoro e nella vita!

La creatività non è una qualità innata, posseduta solo dai “geni” e dalle persone brillanti. Tutti possiamo diventare creativi e sfruttare tale capacità per avere successo nella scuola, nel lavoro e nella vita.

 

 

Una ricerca dello psicologo Eugene Raudsepp evidenzia i benefici che derivano dall’imparare a usare la creatività.

Questi i vantaggi che acquisisci se impari ad essere creativo:

A livello personale

  • Affronti le sfide quotidiane con maggiore entusiasmo
  • Possiedi uno spirito di osservazione più acuto
  • Sei più libero dagli “schemi”, meno rigido mentalmente e sei in grado di affrontare le attività quotidiane con spirito “d’avventura”

A livello psicologico

  • Hai maggiore consapevolezza delle tue possibilità
  • Possiedi più fiducia in te stesso e una maggiore autostima
  • Rendi più interessante, più divertente e più efficace lo studio e l’aggiornamento.

A livello scolastico e professionale

  • L’impiego della creatività ti aiuta a guardare le cose da più punti di vista e ti apre a nuove prospettive
  • La creatività ti stimola a superare le consuetudini, a pensare fuori dagli schemi e ti permette di individuare le soluzioni più originali e innovative
  • Essere creativo ti permette di avere una maggiore sensibilità per risolvere i problemi prima degli altri

Un atteggiamento creativo, quindi, dà una marcia in più: ti aiuta a gestire meglio le difficoltà quotidiane, a studiare e lavorare con maggiore serenità, a migliorare la qualità della vita personale e professionale.

 

Le 5 regole per diventare più creativi

Tutti sono creativi, ma solo chi la esercita tutti i giorni riesce a sfruttarla a proprio vantaggio. La creatività è una qualità che cresce se alimentata continuamente. Seguiamo queste 5 semplici regole per coltivare la creatività e utilizzarla sempre meglio.

 

  1. Tieni gli occhi e il cervello (sempre) aperti

Abbiamo sotto gli occhi, tutti i giorni, una fonte inestimabile di spunti preziosi: basta imparare a coglierli. «Il vero viaggio verso la scoperta non consiste nel cercare terre nuove, ma nell’avere occhi nuovi» (Proust). Di fronte ad una nuova idea (tua o di altri) mantieni la tua mente aperta e curiosa, domandati: Che cosa c’è d’interessante in questa proposta?

Prova a osservare in modo differente gli oggetti e gli strumenti quotidiani che usi: quando sono stati inventati? Chi è il loro creatore? Che relazione possono avere con il tuo ambito di studio o di lavoro?

 

  1. Nutri la tua mente

I frutti creativi più appetitosi nascono da menti rigogliose. Dedica un po’ di tempo a nutrire la tua mente: leggi, ascolta la musica, visita città d’arte (in Italia ne abbiamo di bellissime), mostre, atelier. Concediti, quando puoi, una serata a teatro o al cinema: ne uscirai arricchito, divertito, rilassato e con qualche idea in più. Sfrutta creativamente a quello che hai assistito: Che strategie attua il protagonista del film che ho appena visto? In che modo potrei trasporle nel mio studio o nel mio lavoro?

 

  1. Annota le idee

Se hai una vita ricca d’impegni e di stimoli ti sarà capitato, qualche volta, di aver avuto un’idea brillante che dopo qualche istante è svanita dalla mente. Può sembrare un consiglio superfluo, ma le idee migliori arrivano nel momento meno opportuno: mentre stai guidando, mentre sei sotto la doccia, quando ti stai addormentando, ecc. Tieni sempre a portata di mano carta e penna (o il tuo smartphone) e annota subito il pensiero: sarà facile recuperare l’intuizione in un secondo momento.

 

  1. Sviluppa il tuo (multi)potenziale

Una persona è multipotenziale se ha una pluralità di passioni e di interessi professionali (come afferma Emilie Wapnick qui Why some of us don’t have one true calling). Persone di questo tipo hanno (almeno) tre caratteristiche uniche: capacità di sintesi, apprendimento rapido e adattabilità. Creano facilmente collegamenti e intersezioni creative tra ambiti differenti grazie alle loro conoscenze ampie e molteplici; apprendono velocemente perché sono allenate e perché riescono ad ottimizzare le esperienze già maturate; sono capaci, infine, di trasformarsi e di adattarsi alle esigenze del contesto o della situazione.

Come puoi diventare una persona multipotenziale: fai un elenco dei tuoi interessi e passioni, comprese quelle apparentemente “strane”: valuta creativamente quelle più promettenti e comincia a sperimentarle. Poniti sempre le domande: Quali sono le mie caratteristiche uniche? Come posso sfruttarle nello studio o nel lavoro?

 

  1. Creati un “circolo” di persone brillanti e creative

Fai un elenco delle persone più creative che conosci. Individua gli amici, i compagni di scuola o i colleghi che stanno svolgendo delle attività particolarmente nuove e interessanti. Mettiti in contatto con loro sui social network, incontrale per un caffè o un aperitivo, organizza una cena insieme. Durante queste occasioni confrontati con loro su strategie, tendenze, nuove idee, ecc.

Questi semplici consigli ti aiuteranno ogni giorno a sviluppare la tua creatività e a utilizzarla con successo nello studio e nel lavoro.

Se vuoi aumentare al massimo le tue capacità, segui il videocorso Passaporto per la creatività: il professore Giovanni Lucarelli (esperto di creatività e docente universitario) ti insegnerà tutte le tecniche usate dai professionisti per sfruttare il potenziale creativo in ogni occasione della vita, dello studio o del lavoro.

Approfitta dell’offerta esclusiva per i lettori di Studia Rapido: clicca qui e acquista il corso online