Breve storia di Internet

9280
internet

Il primo nucleo di Internet

Il primo nucleo di Internet nasce nel 1969 da un progetto di ricerca dell’ARPA (Advanced Research Projects Agency), agenzia del dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. Lo scopo ufficiale di Arpanet (così viene inizialmente battezzata la rete) è quello di consentire ai centri di ricerca che utilizzano i fondi dell’agenzia di comunicare fra loro, connettendo macchine poste in luoghi geografici diversi.

 

Le reti che portano da Arpanet a Internet

In realtà, l’idea è realizzare un sistema comunicativo flessibile, in grado di funzionare anche se una o più sezioni si interrompono, ad esempio perché colpite da un attacco nucleare.
A questo scopo viene utilizzata la tecnologia denominata commutazione a pacchetti (tuttora in uso): le informazioni da inviare vengono assemblate in «pacchetti» contrassegnati ciascuno dall’indirizzo della destinazione da raggiungere; i vari pacchetti, che sono parte di un unico documento, possono viaggiare separatamente sulla rete e, una volta giunti a destinazione, anche se attraverso strade diverse e in ordine sparso, possono essere riordinati per ricomporre il messaggio originario.

Con l’evoluzione tecnologica, ad Arpanet si connettono sempre più reti locali; emerge allora la necessità di mettere a punto delle procedure per consentire alle varie macchine di comunicare tra loro: vengono così definiti i protocolli TCP/IP, cioè i «pezzi» di software che costituiscono lo standard di trasmissione della rete. Con il passare degli anni, altri gruppi (come la NASA e varie università) creano le loro reti di comunicazione, servendosi del protocollo TCP/IP, e pertanto possono collegarsi alle reti già esistenti.

Nel 1986, sotto l’egida della National Science Foundation, viene stabilita la NSFnet, che collega gli utenti a sei supercalcolatori e che presto soppianta Arpanet. Nel frattempo si sviluppano reti anche in altri paesi, e ognuna di esse finisce per collegarsi alle altre, formando un’enorme «ragnatela»: Internet è appunto il risultato di questa gigantesca connessione fra reti interoperanti.

 

La nascita del World Wide Web (WWW)

Nel 1990 al CERN (il laboratorio di fisica delle particelle subatomiche di Ginevra) viene elaborato il World Wide Web (WWW), strumento che rende immediatamente disponibili le informazioni presenti sulla rete in formato multimediale e ipertestuale. Internet diviene così accessibile anche ai non specialisti e la sua utenza si allarga progressivamente a centinaia di milioni di persone in tutto il mondo.

Oggi Internet è lo strumento attraverso il quale viene gestita una mole immensa di attività, che spaziano dal traffico aereo al mercato di borsa, dai sistemi di difesa militare alla ricerca scientifica alla vita quotidiana.
Le informazioni sono disponibili «in tempo reale», cioè ovunque, contemporaneamente e pressoché istantaneamente.