Litigare per l'ombra dell'asino: cosa vuol dire

Litigare per l’ombra dell’asino è un modo di dire per indicare discussioni su argomenti futili e sciocchi.

L’espressione Litigare per l’ombra dell’asino è legata a un curioso aneddoto riferito dal grande oratore greco Demostene.

Demostene e l’ombra dell’asino

Demostene stava trattando una causa importante. I giudici però non gli prestavano ascolto ed erano del tutto distratti. Per attirare la loro attenzione fece loro la proposta di raccontare l’episodio di una curiosa lite ed essi si mostrarono ben disposti ad ascoltarlo.

Demostene incominciò così: “Un giovane che doveva andare da Atene a Megara aveva preso in affitto un asino. Lungo il cammino, poiché il sole era cocente e non c’era ombra per ripararsi, si sedette all’ombra dell’animale per proteggersi dal sole.

Il padrone dell’asino però, volendo mettersi lui al riparo, si mise a protestare, poiché sosteneva di avergli affittato l’asino, ma non la sua ombra.”

A questo punto Demostene si fermò, ma venne subito invitato dai giudici a continuare perché volevano sapere quale esito avesse avuto quella strana disputa.

Il grande oratore rispose loro: ” Che cosa sento mai, colleghi? Volete sentire la storia dell’ombra dell’asino, ma non vi interessate al processo di un uomo, che sta correndo il rischio della pena capitale?”