25 giugno 1950 – Scoppia la Guerra di Corea

5929
guerra di Corea
25 giugno 1950 - Scoppia la Guerra tra la Corea del Nord e la Corea del Sud

La guerra di Corea scoppia dopo soli cinque anni dalla conclusione della Seconda guerra mondiale.

La Corea è una penisola che si trova a nord-est della Cina. Durante la Seconda guerra mondiale era stata occupata dai giapponesi. Il trattato di pace siglato al termine del conflitto ha diviso il Paese in due parti, separate all’altezza del 38° parallelo:

– la Corea del Nord, comunista e protetta dai sovietici, con capitale Pyongyang;
– la Corea del Sud, capitalista e protetta degli americani, con capitale Seul.

corea nord e sud

Dopo ripetuti scontri di frontiera, il 25 giugno 1950 i coreani del Nord, prendendo a pretesto il rifiuto del presidente della Corea del Sud di accettare le elezioni generali per la riunificazione del Paese, invasero il Sud, nonostante la disapprovazione dell’Urss che, temendo di essere coinvolta nel conflitto, si affrettò a ritirare tutti i piloti e i consiglieri militari che aveva inviato nel Paese. Nonostante ciò, il presidente americano Harry Truman si convinse che questa aggressione fosse stata concertata da russi e cinesi e indusse l’Onu a intervenire con truppe comandate dal generale Douglas Mac Arthur.

Il generale Douglas Mac Arthur respinse i coreani del Nord e li inseguì fino ai confini con la Cina, provocando l’intervento armato cinese. Non riuscendo da quel momento in poi a concludere vittoriosamente la guerra, il generale e i più alti vertici militari premettero sul presidente Truman per bombardare la Corea e la Cina con armi nucleari.
Per diverse settimane il mondo visse nel terrore di una guerra atomica, con l’uso delle nuove bombe sperimentate durante la Seconda guerra mondiale a Hiroshima e Nagasaki.

Il disastro fu evitato dal presidente Harry Truman, che riuscì a destituire il generale Douglas Mac Arthur e lo sostituì con il più moderato Matthew B. Ridgway, iniziando pochi mesi dopo trattative tra le parti per una conclusione concordata del conflitto.

Il 27 luglio 1953 a Panmunjon venne firmato un armistizio, a cui non seguì mai un formale trattato di pace, che riportò la situazione allo stato iniziale: le due Coree restarono divise all’altezza del 38° parallelo.

La guerra di Corea costò un altissimo numero di morti e tuttora il percorso verso la pacificazione è lungo e difficile.