La prima ferrovia italiana

La prima ferrovia italiana quando e dove fu realizzata?

La prima ferrovia italiana fu realizzata nel Regno delle Due Sicilie: la Napoli-Portici, inaugurata il 3 ottobre 1839 insieme con le relative stazioni.

Negli anni successivi furono raggiunte altre città (Torre del Greco, Castellammare di Stabia, Nocera) proseguendo fino a Salerno. Frattanto un secondo tronco ferroviario raggiunse Caserta nel 1843 e Capua nel 1844.

Ferdinando II diede avvio a questo moderno progetto più per motivi di prestigio che in base a un preciso piano di sviluppo. Solo in altri Stati italiani (Piemonte, Lombardo-Veneto, Toscana) la costruzione di strade ferrate, avviata intorno al 1840, assunse un carattere più sistematico e diede nuovo slancio all’economia.