Italia nella seconda guerra mondiale
Mussolini al balcone di Piazza Venezia

L'Italia nella Seconda Guerra Mondiale
La non belligeranza e l'entrata in guerra
Allo scoppio della Seconda guerra mondiale (1939), l'Italia aveva dichiarato la "non belligeranza", giustificandosi con la propria impreparazione militare.

L'anno dopo, tuttavia, il crollo di ben sei nazioni, alle quali stava per aggiungersi la Francia, diedero a Mussolini e alla popolazione la certezza di una "guerra lampo".

Così il 10 giugno 1940 Mussolini ...

Caro amico di Studia Rapido, per continuare la lettura di questo articolo, registrati con la tua email.

REGISTRATI

Se sei già registrato inserisci la tua email e password qui sotto.

Grazie e buona lettura!