Luigi XVI e la Rivoluzione francese

Luigi XVI ascese al trono di Francia il 10 maggio 1774, succedendo al nonno Luigi XV.

Privo di esperienza e di volontà, si trovò da subito a dover gestire un debito pubblico superiore alle sue capacità di governo.

La monarchia aveva infatti accumulato enormi debiti e per risanare il bilancio erano necessarie nuove tasse, da far pagare a tutti: la nobiltà e il clero però si opposero.
Luigi XVI convoca gli Stati generali
Per raggiungere un ...

Caro amico di Studia Rapido, per continuare la lettura di questo articolo, registrati con la tua email.

REGISTRATI

Se sei già registrato inserisci la tua email e password qui sotto.

Grazie e buona lettura!