La Battaglia di Crécy, 1346, anonimo

La Battaglia di Crécy (nella Francia settentrionale) fu combattuta il 26 agosto del 1346 tra Edoardo III re d’Inghilterra e Filippo VI re di Francia.
Gli inglesi, il cui esercito si fondava soprattutto sulla forza, la precisione e il coordinamento sincronico degli arcieri, provocarono circa 25.000 vittime tra i francesi, la cui tattica si basava soprattutto sull’impiego poco coordinato dei guerrieri a cavallo e dei balestrieri genovesi.

Gli inglesi ottennero la vittoria grazie alla propria superiorità tattica: le prime file del loro esercito, infatti, erano formate da fanti armati di grandi archi, capaci, grazie al lancio di frecce a lunga gittata, di frenare le cariche di cavalleria pesante dell’esercito nemico.