Apparato fonatorio: come si origina la voce

221
apparato fonatorio

L’apparato fonatorio (dal greco phoné, suono) è l’apparato produttore di suoni articolati, cioè ben distinti, che, combinandosi tra loro, danno luogo a parole e frasi consentendo all’uomo di parlare.

I suoni utilizzano l’aria proveniente dai polmoni quando inspiriamo. L’aria inspirata attraversa la trachea, la laringe, l’epiglottide per poi uscire dalla bocca o dal naso modulata, cioè trasformata in suoni, da una serie di organi: corde vocali, palato, lingua, denti, labbra e così via.

Le corde vocali, pieghe muscolari che si trovano nella gola e vibrano al passaggio dell’aria generando la voce, producono le vocali e danno sonorità alle consonanti.

La lingua, vibrando, permette di articolare le consonanti laterali e vibranti come la elle o erre; accostandosi al palato molle (la parte posteriore del palato che termina con una specie di linguetta, l’ugola) e al palato duro (la parte anteriore) permette di articolare rispettivamente le consonanti palatali come ci o gi; appoggiandosi ai denti genera, invece, le consonanti dentali come di o ti.

Le labbra, accostandosi o chiudendosi, conferiscono suono labiale a suoni come bi o emme.

La cavità nasale conferisce suono nasale a vocali e consonanti.

Per parlare usiamo solo una minima parte di tutti i suoni che l’apparato fonatorio è in grado di produrre, 28 per quanto riguarda l’italiano. I suoni che si usano per formare le parole sono chiamati fonemi.

I fonemi, nella scrittura, corrispondono a dei segni grafici detti lettere o grafemi.

Le lettere o grafemi, nel loro insieme, costituiscono l’alfabeto.

L’alfabeto italiano comprende 21 lettere o grafemi. A queste si aggiungono altre 5 lettere che servono per trascriverre nella nostra lingua parole di origine greca e latina o parole straniere. Il nostro alfabeto si estende dunque a 26 lettere.

Le lettere dell’alfabeto si distinguono in vocali e consonanti e possono essere scritte con caratteri maiuscoli o minuscoli.

Ti potrebbe interessare anche:

Alfabeto della lingua italiana: lettere e suoni.