Brescello
A Brescello le due statue di bronzo di don Camillo e Peppone

Brescello, in provincia di Reggio Emilia in Emilia-Romagna, è il paese di don Camillo e Peppone, i personaggi creati dallo scrittore Giovannino Guerreschi (1908-1968).

L’ampia piazza, contornata dalla chiesa, dal municipio e da una serie di portici ha rappresentato il palcoscenico ideale per le avventure del prete e del sindaco più famosi d’Italia.

In quella stessa piazza sono state collocate due statue di bronzo, quella di Peppone e di don Camillo nell’atto di salutarsi vicendevolmente.

A Brescello si girarono 5 film della serie: Don Camillo (1952); Il ritorno di don Camillo (1953); Don Camillo e l’onorevole Peppone (1955); Don Camillo monsignore…ma non troppo (1961); Il compagno don Camillo (1965).
Il sesto film, Don Camillo e i giovani d’oggi del 1970, non venne terminato a causa della malattia di Fernandel (l’attore che vestiva i panni di don Camillo), che morì il 26 febbraio 1971 di tumore. Il film è stato poi realizzato nel 1972 con Gastone Moschin, nella parte di don Camillo, e Lionel Stander, in quella di Peppone, a San Secondo Parmense, in provincia di Parma.