Le bugie hanno le gambe corte: significato e origine

Perché si dice che Le bugie hanno le gambe corte? Ecco il significato e l’origine di questo modo di dire assai diffuso.

Le bugie hanno le gambe corte: cosa significa?

Dire Le bugie hanno le gambe corte significa che non è possibile nascondere a lungo le bugie, perché prima o poi la verità viene a galla.

L’origine mitologica

Un giorno Prometeo, colui che donò agli uomini il fuoco, aveva plasmato con la creta la Verità. Convocato da Giove all’improvviso, lasciò l’officina all’Inganno, che era allora il suo apprendista.

Inganno fu preso dal desiderio di emulare lo stesso maestro. Iniziò quindi anche lui a forgiare una statua sul modello di quella fatta da Prometeo; le diede le medesime dimensioni e cercò di farla identica a quell’altra in ogni sua parte.

Quando però stava ormai per completare la propria opera, gli venne a mancare la creta per plasmarle i piedi e, lasciatala incompiuta, tornò al suo posto, facendo finta di nulla.

Ben presto tornò Prometeo, il cui sguardo cadde subito sulla nuova statua. Stupito per la straordinaria somiglianza di questa con quella, decise di dare vita a entrambe.

Pose l’una dopo l’altra nel forno e infuse loro l’anima; subito la Verità cominciò il suo cammino con passo solenne e sicuro; l’imitazione di lei, invece, essendo mutilata, non riuscì a seguirla.

A tale copia allora Prometeo diede il nome di Menzogna e ancora oggi si usa dire che essa ha le gambe corte.