Home Letteratura Italiano Racconto umoristico come si scrive, caratteristiche

Racconto umoristico come si scrive, caratteristiche

racconto umoristico

Il racconto umoristico è un testo narrativo che narra storie realistiche o fantastiche, comiche o bizzarre, anche in forma breve (come le barzellette), con lo scopo di divertire e far ridere il lettore attraverso vicende buffe, strane e divertenti.

Come scrivere un racconto umoristico

Scegli i personaggi

I personaggi di un testo umoristico, così come le situazioni, possono essere reali o inventati. In ogni caso si tratta di individui particolarmente distratti, pasticcioni o ingenui; oppure persone normali che si trovano in situazioni buffe, assurde o imbarazzanti e, pertanto, si comportano in modo strano e inadeguato. Puoi scegliere ad esempio: un bambino distratto, un cuoco pasticcione, una maestra smemorata, un vicino di casa impiccione, un postino sfortunato…

I personaggi del racconto umoristico inventato possono avere nomi bizzarri e, a volte, le loro caratteristiche fisiche e il loro carattere vengono esagerati, per renderli ridicoli.

Tra i personaggi dei testi umoristici possono essere presenti anche animali buffi che possono avere un ruolo fondamentale nello sviluppo della vicenda.

Decidi dove ambientare la situazione

Un racconto umoristico può essere ambientato in luoghi reali, ma anche verosimili o fantastici, perché situazioni divertenti (come uno scherzo, un fatto strano o esagerato), possono verificarsi ovunque.

Stabilisci il tempo in cui si svolgono i fatti

Ricorda: gli avvenimenti narrati possono svolgersi al tempo presente, passato o futuro.

Come vuoi raccontare i fatti?

Decidi se raccontare i fatti in prima persona (narratore interno alla storia) o in terza persona (narratore esterno alla storia).

Raccogli, ordina e organizza le idee

Ora raccogli e ordina le idee sulle vicende che vuoi raccontare e organizzale tenendo presente che la struttura del racconto umoristico è quella dei testi narrativi.

Questo sigifica che la vicenda si divide, generalmente, in tre momenti: inizio, svolgimento, conclusione, ed è composta da più sequenze di tipo diverso.

Quali sono le caratteritiche principali del racconto umoristico?

Per far ridere il lettore, l’autore utilizza varie tecniche narrative:

giochi di parole;

scambi o fraintendimenti di parole o di persone;

esagerazioni nei fatti o nella caratterizzazione dei personaggi;

capovolgimento dei ruoli;

paradossi e colpi di scena;

scherzi ed equivoci.

La comicità infatti può derivare da un malinteso, da un gioco linguistico, da un doppio senso.

Il linguaggio usato quindi è ricco di battute di spirito, giochi e sbagli di parole ed espressioni bizzarre che fanno ridere chi legge.