Angoli e tipi di angoli – Geometria

113
geometria angoli e tipi di angoli

Cosa sono gli angoli in geometria? Qual è la differenza fra un angolo retto e un angolo piatto? E tra un angolo giro e quello ottuso e acuto? Che differenza c’è tra angolo concavo e angolo convesso? Cosa sono gli angoli consecutivi, gli angoli adiacenti e quelli opposti al vertice? Quando due angoli si dicono complementari, supplementari ed esplementari?

Volete poi sapere come si fa a misurare l’ampiezza di un angolo? e come usare il goniometro?

Non vi resta che continuare a leggere, perché qui troverete le risposte a tutte le vostre domande sugli angoli.

Qual è la definizione di angolo?

L’angolo è la parte di piano compresa tra due semirette, dette lati, che hanno origine nello stesso punto, detto vertice. La misura dell’angolo si chiama ampiezza.

Ricapitolando:

Le due semirette sono i lati dell’angolo.

Il punto di origine si chiama vertice.

Lo spazio racchiuso dai lati è l’ampiezza dell’angolo.

L’unità di misura dell’ampiezza è l’angolo grado, o grado, e il suo simbolo è °.

Quali sono i tipi di angolo?

Gli angoli sono classificati in base alla loro ampiezza. Come riferimento si usa l’angolo retto, che ha i lati perpendicolari.

L’angolo retto misura 90°. È la metà di un angolo piatto e un quarto di un angolo giro.

geometria angolo retto

L’angolo piatto misura 180°. È il doppio dell’angolo retto ed è la metà di un angolo giro.

geometria angolo piatto

L’angolo giro misura 360°. È il doppio di un angolo piatto ed è il quadruplo (quattro volte) di un angolo retto.

geometria angolo giro

L’angolo ottuso misura più di 90°.

geometria angolo ottuso

L’angolo acuto misura meno di 90°.

geometria angolo acuto

 

Angolo concavo e angolo convesso

La distinzione tra angolo concavo e angolo convesso si basa sul prolungamento dei lati dell’angolo e riguarda, di conseguenza, la misura dell’ampiezza dell’angolo.

Se un angolo contiene il prolungamento dei suoi lati, è un angolo concavo: è maggiore dell’angolo piatto e misura più di 180°.

geometria angolo concavo

Se un angolo non contiene il prolungamento dei suoi lati, è un angolo convesso: è minore dell’angolo piatto e misura meno di 180°.

geometria angolo convesso

Quando due angoli si dicono consecutivi, adiacenti, opposti al vertice

Due angoli si dicono consecutivi se hanno in comune soltanto il vertice e un lato.

geometria angoli consecutivi

Due angoli si dicono adiacenti se sono consecutivi e i lati non comuni sono semirette opposte.

geometria angoli adiacenti

Angoli opposti al vertice se i loro lati sono uno il prolungamento dell’altro, cioè semirette opposte. Due angoli opposti al vertice hanno uguale ampiezza.

geometria angoli opposti al vertice

Angoli complementari, supplementari, esplementari

Due angoli si dicono:

Complementari se la loro somma è un angolo retto;

geometria angoli complementari

Supplementari se la loro somma è un angolo piatto;

geometria angoli supplementari

Esplementari se la loro somma è un angolo giro.

geometria angoli esplementari

Come si misura l’ampiezza di un angolo?

Per misurarne l’ampiezza si usa uno strumento chiamato goniometro.

Come si usa il goniometro?

Segui le istruzioni per misurare gli angoli con il goniometro.

  1. Fai coincidere il vertice dell’angolo con il centro del goniometro.
  2. Fai coincidere un lato dell’angolo con la tacca dello 0 sul goniometro. Se il lato è corto, allungalo un po’.
  3. Osserva su quale tacca cade l’altro lato e leggi la misura dell’ampiezza dell’angolo.