Arabi storia e civiltà araba

Gli Arabi sono un popolo della Penisola Arabica, una vasta penisola dell’Asia, dal territorio per lo più desertico.

Gli Arabi prima di Maometto

Prima di Maometto, erano organizzati in tribù. Alcune tribù erano sedentarie, dedite all’agricoltura e ai commerci, altre erano nomadi. I nomadi, chiamati beduini, si spostavano nel deserto alla ricerca di pascoli.

Le tribù arabe erano politeiste. Ogni tribù adorava una serie di divinità spesso legate ai fenomeni naturali come fonti d’acqua (fondamentali per la sopravvivenza nel deserto), astri, pianeti e meteoriti, considerate sacre perché cadute dal cielo. Tra le meteoriti, particolarmente venerata era la Pietra Nera, custodita e venerata ancora oggi alla Mecca, nella Kaaba.

Maometto e l’impero arabo

Nel VII secolo si riunirono in un solo popolo, sotto un unico credo, l’Islam, in seguito alla predicazione di Maometto, e si spostarono alla conquista di nuove terre. Per un approfondimento leggi Chi era Maometto e cosa predicava.

Gli Arabi quali regioni conquistano?

Alla morte di Maometto, nel 632, i suoi successori, detti “califfi”, estesero le conquiste al Medio Oriente (Persia, Siria e Palestina) e all’Africa settentrionale.

L’avanzata proseguì poi in Europa, in Spagna e in Sicilia, in Asia fino all’India, e in Africa fino al confine meridionale del Sahara. Nacque un vero e proprio impero arabo, nonostante che, mentre stavano per entrare in Francia, furono fermati dai Franchi guidati da Carlo Martello, che li sconfisse nella battaglia di Poitiers, nel 732.

Ai popoli sottomessi, gli Arabi non imposero l’adesione alla loro religione e si dimostrarono tolleranti verso Ebrei, Persiani, Cristiani e Indiani, di cui apprezzavano le conoscenze.

La cultura araba

Gli Arabi, a partire dall’VIII secolo, grazie ai loro studi e alle loro traduzioni, hanno svolto un importante ruolo di mediazione culturale tra l’Oriente e l’Occidente. Il loro contributo si è esteso agli studi matematici (hanno fatto conoscere agli europei i numeri indiani, aggiungendovi l’importantissima invenzione dello zero), alla filosofia, scienza, astronomia, medicina e chimica.

Hanno poi diffuso in Occidente importanti strumenti di navigazione, sistemi di irrigazione e nuove colture (agrumi, palma da dattero, cotone, canna da zucchero), la fabbricazione e l’uso della carta. Hanno inoltre sviluppato l’architettura, la musica e l’arte della lavorazione della ceramica.

Ti potrebbe interessare anche:

Arte islamica caratteristiche.

Ultimi articoli

Giochi

Sullo stesso tema