Articoli partitivi quali sono

3762
articolo partitivo e articoli partitivi

Gli articoli partitivi come usarli, semplici regole di grammatica da seguire.

L’articolo partitivo indica una certa quantità di qualcosa. Si forma dall’unione della preposizione semplice di + l’articolo determinativo (il , lo, la, i, gli, le).

Quali sono gli articoli partitivi

Breve schema di come si dividono:

  • maschile singolare: del (di + il); dello (di + lo)
  • femminile singolare: della (di + la)
  • maschile plurale: dei (di + i); degli (di + gli)
  • femminile plurale: delle (di + le)

Regole per applicare l’articolo partitivo

Si usa con i seguenti significati:

  • davanti ai nomi singolari non numerabili equivale a un po’ di, una certa quantità di:

Frasi con articolo partitivo singolare

Vuoi ancora del té? (un po’ di té?).
Dammi del pane (un po’ di pane).
Compra della frutta (una certa quantità di frutta)

Frasi con articolo partitivo plurale

  • con i nomi plurali equivale alle forme alcuni, alcune:

Ci sono dei bambini nel parco (alcuni bambini).
Ho parlato a lungo con delle amiche (alcune amiche).

Attenzione! Non confondere l’articolo partitivo con le preposizioni articolate del, dello, della, dei, degli, delle! Per un approfondimento leggi Articolo partitivo e preposizione articolata: la differenza.

Ti potrebbero interessare anche:

Articoli determinativi: quali sono, come usarli

Articoli indeterminativi: quali sono, come usarli

Domande e risposte

Vuoi condividere con la community di Studia Rapido le tue opinioni? Vuoi commentare questo brano? Partecipa al Forum di Studia Rapido!
Studia Rapido è un progetto editoriale che ha come obiettivo la promozione e la condivisione della Cultura. Storia, Arte, Filosofia, Letteratura e tutte le materie che apprendiamo negli anni della scuola e con il tempo si dimenticano, diventano riassunti e articoli utili a superare con successo le prove scolastiche: un veloce ripasso prima dell'interrogazione, la preparazione di un compito in classe, l'aiuto a redigere la tesina di fine anno. Con un linguaggio chiaro, semplice e coinvolgente, come se fossero notizie che “accadono” oggi, le materie scolastiche diventano attuali e affascinanti