Attributi in analisi logica

In analisi logica si chiamano attributi ciò che in grammatica sono aggettivi.

Si può avere l’attributo:

  • del soggetto: Il nostro gatto si chiama Niki;
  • di un complemento: Paolo studia con un suo compagno;
  • del predicato nominale: Mio fratello è un bravo musicista.

 

L’attributo può essere costituito da:

  • un qualsiasi tipo di aggettivo: qualificativo (un cane affettuoso); possessivo (il nostro cane); dimostrativo (quel cane); indefinito (ogni cane); numerale (due cani); interrogativo (quale cane?); esclamativo (che cane!).

 

  • un avverbio usato in funzione di aggettivo: La stanza accanto era vuota; Il giorno prima non c’era nessuno.

 

  • un participio participio passato o presente usato in funzione di aggettivo: Ho visto uno spettacolo sconvolgente; Una donna stupita aprì la porta.

Come risulta da tutti gli esempi, l’attributo concorda in genere (maschile/femminile) e numero (singolare/plurale) con il nome cui si riferisce.

Ti potrebbe interessare anche:

Come si fa l’analisi logica