Foce a delta e foce a estuario: la differenza

670
foce a delta e foce a estuario

Qual è la differenza tra foce a delta e foce a estuario?

La foce è il punto in cui un fiume, terminato il suo corso, si getta in mare. Può essere a delta o a estuario.

Foce a delta

È a delta se, prima di arrivare in mare, il corso d’acqua si suddivide in vari rami, perché il fiume trasporta molti detriti e questi si depositano creando molti canali poco profondi e zone di paludi.

Hanno la foce a delta, per esempio, il Po, il Danubio, il Volga, il Nilo, l’Indo, il Fiume Rosso e il Gange.

Foce a estuario

Si dice a estuario se il fiume si getta in mare mantenendo un unico ramo, che si allarga ad imbuto.

Si forma quando la forza del mare (onde e flussi di marea) impedisce l’accumulo di sedimenti del fiume. È tipica dei fiumi che sfociano negli oceani. Ne sono un esempio, i fiumi Congo, Tamigi, Loira, Senna, Rio delle Amazzoni.

Ti potrebbero interessare anche:

Fiumi e laghi d’Italia

I fiumi più lunghi del mondo quali sono.