il ponte di Brooklyn
Il ponte di Brooklin

Il ponte di Brooklyn, ci siete stati?

Il ponte di Brooklyn rappresenta uno dei luoghi più noti della città di New York. La sua struttura, sospesa a 40 metri di altezza e lunga 1052 metri, collega l’estremità sud di Manhattan al quartiere di Brooklyn.

Il progetto del 1867 porta la firma di John Augustus Roebling (1806-69), un ingegnere americano di origine tedesca, e del figlio Washington Roebling, che portò a termine i lavori di costruzione iniziati il 3 gennaio 1870 fino all’inaugurazione, il 24 maggio 1883.

Il ponte di Brooklyn è stato il primo ponte costruito in acciaio. L’innovazione più significativa è l’uso di cavi metallici ritorti a spirale che Roebling aveva brevettato nel 1842 e già sperimentato per realizzare un acquedotto sospeso sopra l’Allegheny River a Pittsburgh.

Roebling può considerarsi d’altra parte uno dei più importanti progettisti di ponti; oltre al ponte di Brooklyn aveva realizzato il Niagara Railway Bridge (1851-55) e il grande ponte sull’Ohio a Weeling nel West Virginia (1856-57) che esercitarono una significativa influenza sui successivi sviluppi della tipologia del ponte sospeso.

il ponte di Brooklyn
Il ponte di Brooklyn durante la costruzione in una fotografia di John Augustus e Washington Roebling, Museum of the City of New York