paul cézanne
Paul Cézanne, Autoritratto. 1875 ca. Olio su tela, 64x52 cm. Parigi, Musée d'Orsay.

Paul Cézanne nasce a Aix-en-Provence il 19 gennaio 1839. Suo padre Louis-Auguste aveva impiantato una fabbrica di cappelli e aveva fondato la Banca Cézanne e Cabassol, garantendo alla famiglia una certa agiatezza.

Dal 1852 Paul Cézanne studia al collegio Bourbon, dove stringe amicizia con il futuro scrittore Emile Zola.

Nel 1859 si iscrive alla facoltà del diritto dell’Università di Aix-en-Provence, ma nel 1861 convince suo padre a concedergli il permesso di recarsi a Parigi a studiare pittura. Qui affitta un atelier, visita ripetutamente il Louvre e segue i corsi dell’Académie Suisse, dove conosce Monet, Pissarro, Sisley, Renoir e Bazille.

Nel 1869 Paul Cézanne incontra Hortense Fiquet, dalla quale avrà un figlio nel 1872 e che sposerà nel 1886.

Nel 1874 Cézanne accetta l’invito di Pissarro a esporre alla prima mostra impressionista.
Partecipa anche alla terza rassegna, quella del 1877, con sedici opere raffiguranti per lo più nature morte e paesaggi ma, scoraggiato per le critiche negative e l’insuccesso commerciale, si isola dagli altri pittori ritirandosi all’Estaque, nel sud della Francia, dove sua madre possiede una casa.

Nel 1887, dopo la morte del padre, che gli lascia una cospicua eredità, ritorna a Aix-en-Provence e alterna i soggiorni in Provenza a viaggi più o meno lunghi a Parigi e in altre località della Francia.

Tra il 1890 e il 1895 Paul Cézanne realizza Donna con caffettiera, considerato uno dei suoi quadri più rilevanti, perché segna il passaggio dall’impressionismo al cubismo di Pablo Picasso e Georges Braque.

Nel 1895 il gallerista Vollard organizza la sua prima mostra personale, facendolo conoscere e apprezzare sempre di più.

 

Nel 1905 espone al Salon d’Automne Le grandi bagnanti, il suo ultimo strordinario capolavoro, a cui ha lavorato sette anni.

Muore ad Aix-en-Provence il 22 ottobre del 1906.