Piogge acide: cosa sono, cause ed effetti

45033
Piogge acide inquinamento

Le piogge acide rappresentano un gravissimo problema di inquinamento per il nostro pianeta. Esse stanno contribuendo al degrado ambientale che sta distruggendo la Terra, contaminando terreni, piante e animali, e avvelendando anche l’uomo. Cerchiamo di capire cosa sono e quali sono le conseguenze delle piogge acide sull’equilibrio ecologico.

Cosa sono le piogge acide

Le piogge acide sono precipitazioni contaminate dall’immissione di ossidi di zolfo e di azoto nell’atmosfera. Questi ossidi, venendo a contatto con l’aria umida, si trasformano in acidi, rispettivamente in acido solforico e acido nitrico. Questi acidi ricadono inesorabilmente sulla terra con la pioggia, ma anche come nebbia, brina e neve acida.

Cause delle piogge acide

Le principali fonti di questo tipo di inquinamento atmosferico sono gli impianti che bruciano combustibili fossili, come gas metano, carbone, petrolio. Gli impianti di riscaldamento, le centrali termoelettriche, i veicoli a motore sono le principali fonti di emissione degli agenti contaminanti: immettono nell’atmosfera soprattutto anidride solforosa e ossidi di azoto, che possono venire trasportati dai venti anche per lunghe distanze.

Piogge acide conseguenze

Le conseguenze dell’inquinamento da piogge acide purtroppo sono irreparabili:

  • distruzione delle foreste e delle aree verdi che vengono “bruciati” da questi agenti corrosivi;
  • trasformazione dei componenti chimici che si trovano nei terreni agricoli, che causano gravissimi danni alla vegetazione e alle piantagioni: le piante, ricevendo dal terreno questi agenti contaminanti, diventano deboli e vengono attaccate più facilmente dalle malattie. Inoltre, i loro semi hanno difficoltà a germinare causando disboschimento e desertificazione;
  • modificazione dell’acidità delle acque dei laghi e dei fiumi con conseguente morte della fauna e della flora acquatica: pesci e organismi che vivono nelle acque dolci sono “avvelenati” dagli agenti contaminanti e non riescono a sopravvivere o subiscono modifiche cellulari gravissime;
  • anche i manufatti umani subiscono danni: i composti acidi corrodono monumenti, case, ponti, opere edilizie, causando anche crolli e distruzioni;
  • infine, non tralasciamo i danni per la salute dell’uomo e degli animali, che respirano l’aria, bevono l’aqua contaminata, mangiano i prodotti vegetali avvelenati.