Il petrolio riassunto

Il petrolio è conosciuto e adoperato fin dall’antichità.

Origini del petrolio

Gia 3000 mila anni prima di Cristo i popoli della Mesopotamia, e in seguito quelli della Persia, scavavano, dove era posssibile, dei piccoli pozzi, in cui raccoglievano il petrolio che emergeva. Da esso ricavavano la pece, utilizzata per: fissare gioielli e mosaici; assicurare alle loro impugnature le lame delle armi; proteggere gli scafi di legno delle navi.

Gli Egizi, i Cinesi, gli antichi abitanti delle Americhe lo usavano come medicinale e come disinfettante e, a volte, come combustibile.

Anche i Greci e i Romani lo conoscevano e talvolta lo usavano per l’illuminazione.

Anche gli Arabi lo usavano per vari scopi: nell’illuminazione, nella lavorazione dei tessuti, in medicina.

Molti viaggiatori, tra i quali Marco Polo, riferirono che nella zona di Baku, sul Mar Caspio, il petrolio era usato in abbondanza e anche esportato.

Che cos’è

Il petrolio è una complessa miscela di idrocarburi (carbonio, idrogeno, piccole quantità di azoto, ossigeno, zolfo).

A temperatura ambiente si presenta come un liquido più o meno denso, oleoso, infiammabile, di colore variabile dal giallastro al nero.

Come si forma il petrolio

Si forma per decomposizione di sostanze organiche in rocce sedimentarie e, per effetto delle forti compressioni operate dal carico di sedimenti sovrastanti, si trasferisce in formazioni rocciose porose e permeabili.

Estrazione del petrolio

Di solito è estratto dal sottosuolo tramite trivellazioni, ma può giungere spontaneamente in superficie.

Dove è portato per la lavorazione

Il petrolio grezzo estratto è poi portato, attraverso apposite tubazioni (oleodotti) direttamente alle raffinerie o, più spesso, a grandi centri di raccolta vicini ai porti di imbarco dove gigantesche navi petroliere lo caricano e lo trasportano alle raffinerie di destinazione.

I prodotti della lavorazione

Nelle raffinerie il greggio subisce un processo di suddivisione, la distillazione frazionata, che si basa sul suo graduale riscaldamento. I prodotti che si ottengono dalla distillazione frazionata sono: gas, benzine, kerosene, gasolio, lubrificanti, cere, oli combustibili, bitume impiegato come impermeabilizzante e, soprattutto, nella produzione di asfalto per la copertura delle strade.

Giacimenti di petrolio

I Paesi più ricchi di petrolio sono quelli dell’area del golfo Persico. Consistenti riserve di greggio si trovano anche in Russia, Cina, India, Indonesia, Stati Uniti, Africa settentrionale (Algeria, Libia, Egitto) e Nigeria.

I problemi legati all’uso

Il maggior problema del petrolio è che si tratta di risorsa non rinnovabile, destinata prima o poi a esaurirsi. Un problema aggiuntivo, ma non secondario, è il potenziale di inquinamento che il suo uso comporta.