Il Sabato fascista che cos’era?

187
sabato fascista

Il sabato fascista fu introdotto con il Regio decreto legge 20 giugno 1935 da Benito Mussolini, quando in concomitanza con la riduzione a 40 ore dell'orario di lavoro settimanale, la giornata lavorativa e scolastica terminava alle ore 13.00.

Per il pomeriggio di quel giorno della settimana il regime fascista organizzava adunate e manifestazioni educative e ricreative attraverso l'Opera Nazionale Balilla e l'Opera Nazionale Dopolavoro.

Tutti...

Caro amico di Studia Rapido, per continuare la lettura di questo articolo, registrati con la tua email.

REGISTRATI

Se sei già registrato inserisci la tua email e password qui sotto.

Grazie e buona lettura!