Crosta terrestre continentale e oceanica

La crosta terrestre è lo strato più esterno del pianeta Terra. È un involucro rigido e sottile, costituito da rocce. È separata dal mantello da una superficie di discontinuità sismica chiamata Moho o superficie di Mohorovicic (dal nome del geofisico iugoslavo che la scoprì).

Vi sono due tipi di crosta terrestre:

  • crosta continentale, che forma i continenti;
  • la crosta oceanica, che costituisce i fondi degli oceani.

Le principali differenze tra costa continentale e crosta oceanica

Crosta continentale e crosta oceanica differiscono per spessore, età e tipo di rocce.

Spessore delle rocce – La crosta continentale ha uno spessore medio all’incirca di 35 km; raggiunge al massimo i 70 km in corrispondenza delle montagne più elevate. La crosta oceanica ha uno spessore medio di appena 6-7 km.

Età delle rocce – La crosta continentale è formata da rocce di ogni età, da oggi (in formazione) fino a circa 4 miliardi di anni fa. In nessun punto dei fondi oceanici, invece, compaiono rocce più antiche di 200 milioni di anni.

Tipo di rocce – La crosta continentale è composta essenzialmente da rocce granitiche, via via più basiche procedendo dalla superficie verso la Moho. La crosta oceanica in superficie è invece coperta da uno spesso strato di rocce sedimentarie, soprattutto fanghi silicei e calcarei; al di sotto si ritrova ovunque un grosso strato di rocce eruttive basaltiche, che in profondità passa a gabbro.

Ti potrebbero interessare anche:

Struttura interna della Terra, crosta, mantello, nucleo

Mantello terrestre, litosfera, astenosfera, mesosfera

Nucleo centrale della Terra esterno e interno