a mia moglie
Marc Chagall, Gli sposi e la Torre Eiffel, 1934

A mia moglie, un'originalissima poesia d'amore che Umberto Saba dedicò a sua moglie Lina.
A mia moglie di Umberto Saba: testo
Tu sei come una giovane
una bianca pollastra.
Le si arruffano al vento
le piume, il collo china
per bere, e in terra raspa;
ma, nell'andare, ha il lento
tuo passo di regina,
ed incede sull'erba
pettoruta e superba.
È migliore del maschio.
È come sono tutte
le femmine di tutti
i sereni animali
che avvicinano ...

Caro amico di Studia Rapido, per continuare la lettura di questo articolo, registrati con la tua email.

REGISTRATI

Se sei già registrato inserisci la tua email e password qui sotto.

Grazie e buona lettura!