Digital divide cause, conseguenze, soluzioni

150
Digital divide

Digital divide o Divario digitale, è l’espressione utilizzata per indicare il divario o la differenza esistente fra chi ha un adeguato accesso a Internet ed è in grado di utilizzare le nuove tecnologie e chi, per motivi economici, culturali o mancanza di infrastrutture, non ce l’ha.

Potrebbe interessarti anche: Storia di Internet in breve riassunto.

Le cause del Digital divide

L’esclusione da Internet è quindi dovuta a varie ragioni: carenza di infrastrutture (la mancanza di energia elettrica in molti Paesi rende impossibile la presenza di reti e di connessioni), isolamento geografico, difficoltà economiche, scarsa istruzione, mancanza di competenze digitali.

Chi è escluso dal digitale?

L’analfabetismo informatico della popolazione della Terra è più elevato di quanto possiamo immaginare.

Nei Paesi più sviluppati sono escluse dalle nuove tecnologie le fasce socialmente più deboli: gli anziani, i migranti, i disabili, e in generale tutti coloro che hanno un basso livello di istruzione.

Subiscono poi il divario digitale interi Paesi e aree del mondo: gran parte dell’Asia, dove però vi sono alcune “isole” all’avanguardia come la regione pacifica, che rappresenta la terza area al mondo per numero di utenti Internet; l’America meridionale, anch’essa in ritardo; l’Africa con un ritardo immenso.

Nelle zone più povere, inoltre, la maggior parte delle connessioni si concentra nelle capitali e nelle altre grandi città e sono assai poche nelle aree rurali, dove però vive la grande maggioranza della popolazione.

Le conseguenze del Divario digitale

Questa nuova forma di disuguaglianza sociale rappresenta, senza dubbio, un grave fattore di discriminazione sociale, economica e culturale per quella parte di popolazione che rimane esclusa dall’utilizzo dei mezzi digitali.

Soluzioni per ridurre il Divario digitale

Bisogna dunque che a tutti sia riconosciuto il diritto di accesso.

Riconoscere il diritto di accesso significa non soltanto dare a ogni cittadino gli strumenti tecnologici per accedere a Internet (ad esempio un servizio Internet a prezzi accessibili e di buona banda; produzione di computer a basso costo, ecc.), ma renderlo capace di usare al meglio le risorse della rete: un obiettivo da raggiungere attraverso acquisizione sia di competenza a livello tecnico sia di maturità critica.

Per raggiungere questi obiettivi occorre destinare investimenti e risorse pubbliche per garantire a tutti, senza distinzioni, i servizi digitali.