Home Storia Cittadinanza e Costituzione Elezioni politiche, amministrative, regionali, europee

Elezioni politiche, amministrative, regionali, europee

Elezioni

La parola elezioni deriva dal verbo latino elìgere, che significa “scegliere fra molti”. Nelle democrazie rappresentative, le elezioni rappresentano lo strumento con cui i cittadini esercitano il loro diritto di partecipazione.

In Italia, tutti i cittadini italiani maggiorenni (cioè che hanno compiuto 18 anni) possono eleggere i loro rappresentanti nel Parlamento e negli Enti locali.

Con le elezioni politiche, i cittadini italiani scelgono i membri del Parlamento, cioè i deputati e i senatori.

Con le elezioni amministrative, i cittadini di un Comune scelgono il Sindaco e i propri rappresentanti nel Consiglio comunale; e inoltre il Presidente delle Provincia e il consiglio provinciale.

Con le elezioni regionali, i cittadini di una Regione scelgono il Presidente della Regione e i propri rappresentanti nel Consiglio regionale.

Elezioni europee: i cittadini italiani sono chiamati a eleggere i propri rappresentanti nel Parlamento europeo.

Le elezioni si tengono ogni cinque anni o prima in caso di scioglimento anticipato del Parlamento, del Consiglio comunale o regionale.

I cittadini possono votare anche i Referendum, votazioni che servono per esprimere un parere (sì o no) sulla cancellazione di una legge.