Il mare di ghiaccio di Caspar David Friedrich

246
Il mare di ghiaccio di Caspar David Friedrich

Il mare di ghiaccio, conosciuto anche come Il naufragio della speranza, di Caspar David Friedrich mostra l’impressionante immagine del relitto di una nave imprigionato e stritolato dai ghiacci.

Caspar David Friedrich, Il mare di ghiaccio (in tedesco Das Eismeer), 1823-1824, olio su tela, 98×128 cm. Amburgo, Hamburger Kunsthalle.

Caspar David Friedrich (1774-1840) è tra i maggiori esponenti del Romanticismo pittorico. I suoi paesaggi ritraggono lo spettacolo della natura e danno la misura della piccolezza dell’uomo davanti a essa.

Qual è la fonte di ispirazione dell’opera di Friedrich Il naufragio della Speranza?

Fonte d’ispirazione furono i resoconti di William Edward Parry sulle spedizioni polari (fallite) alla ricerca del passaggio a Nord-Ovest (la rotta che collega l’Oceano Atlantico al Pacifico attraverso il Mar Glaciale Artico).

In quest’opera di Friedrich Naufragio della Speranza il nostro occhio è catturato dalle grosse lastre di ghiaccio dell’iceberg dipinto al centro del quadro.

La forma dell’iceberg ricorda quella di una montagna aspra e appuntita, la stessa dell’iceberg sullo sfondo.

Le lastre in primo piano sembrano vere e proprie rocce, mentre il grigio azzurro del mare ghiacciato si confonde con il colore del cielo.

In questo mare di ghiaccio non c’è nessuno, ma se si guarda attentamente la parte destra dell’immagine ci si accorge di un particolare: dai ghiacci spunta la poppa di una nave, non immediatamente riconoscibile tra l’ammasso di ghiaccio che la seppellisce.

Qual è il significato dell’opera?

La nave distrutta rappresenta la fragilità dell’uomo di fronte alla potenza delle forze naturali e probabilmente anche il suo correre verso una meta da cui non vi è ritorno.

Nel dipinto l’uomo non è visibile. Protagonista è la sola natura che qui, per la drammaticità dell’evento, ricorda la «Natura Matrigna» di Leopardi, fondamentalmente ostile all’uomo. Accanto a ciò emerge anche il senso del sublime, quel sentimento misto di sgomento e di piacere che è determinato dall’assolutamente grande e incommensurabile di fronte alla forza e alla potenza della natura.

L’artista Caspar David Friedrich è noto anche per la sua opera Viandante sul mare di nebbia e Monaco in riva al mare.