Seconda rivoluzione inglese o Gloriosa rivoluzione. Riassunto

La Seconda rivoluzione inglese o Gloriosa rivoluzione, 1688-1689. Riassunto

Dopo la morte di Oliver Cromwell (1599-1658) – che aveva guidato la Prima rivoluzione inglese – regnarono due sovrani della dinastia Stuart: Carlo II (1660-1685) e Giacomo II (1685-1688). Durante la dominazione della casata degli Stuart, all’interno del Parlamento inglese si formarono i primi schieramenti politici di tipo moderno:

  • i tories, aristocratici anglicani di rito cattolico sostenitori della monarchia (nel XIX secolo il partito tory si trasformerà nell’odierno Partito conservatore inglese);
  • i whigs, borghesi anglicani di rito protestante sostenitori del Parlamento e della tolleranza religiosa (nel XIX secolo gli whigs daranno vita al Partito liberale).

Nel 1688 whigs e tories, esasperati dall’inettitudine degli Stuart, decisero insieme di liberarsi della famiglia regnante e offrirono segretamente la Corona al principe olandese Guglielmo d’Orange, protestante e legittimato al trono perché genero del re Giacomo II (aveva sposato la figlia di questi, Maria II Stuart).

I whigs però posero come condizione che Guglielmo firmasse un Atto di tolleranza, che garantiva piena libertà di culto ai protestanti, e il Bill of rights (Dichiarazione dei Diritti), nel quale riconosceva il carattere contrattuale del suo potere e apriva la strada alla supremazia del Parlamento sulla Corona: nasceva la monarchia costituzionale di nomina parlamentare. Venne inoltre ribadito lo Habeas Corpus, il comma 39 della Magna Charta, instaurato nel Medioevo ma poi calpestato nel corso dei secoli. Tale principio fu uno dei fondamenti delle libertà politiche e civili inglesi e distinse nettamente la monarchia parlamentare britannica da tutte le altre monarchie del continente.

In Irlanda i cattolici formarono un esercito a sostegno di Giacomo II ma furono sconfitti sul fiume Boyne (1690) e a Aughrim (1691). La successione a Guglielmo III, che non aveva eredi, fu regolata dall’Atto di disposizione (1701). Al trono vennero designate Anna, la sorella di Maria II Stuart, e la casa degli Hannover.