Le fasi lunari: spiegazione semplice
Principali posizioni della Luna nel suo movimento di rivoluzione, e relative fasi lunari

Le fasi lunari sono dovuti alle varie posizioni che la Luna assume nel corso della sua rivoluzione non solo rispetto alla Terra, ma anche rispetto al Sole che la illumina.

La Luna osservata dalla Terra si presenta ora illuminata completamente, ora solo parzialmente, ora del tutto oscura. Questi diversi aspetti, chiamati fasi lunari, si ripetono con la stessa successione ogni mese sinodico o lunare, di 29 giorni, 12 ore e 44 minuti.

Le quattro fasi lunari principali sono: Luna nuova o novilunio; primo quarto; Luna piena o plenilunio; ultimo quarto. Tra ogni fase e quella successiva passa circa una settimana.

Per comprendere facilmente il fenomeno delle fasi lunari osserviamo il seguente schema:

fasi lunari: luna nuova, primo quarto, luna piena, secondo quarto
Principali posizioni della Luna nel suo movimento di rivoluzione, e relative fasi lunari

Prima fase: novilunio o Luna nuova. La Luna si trova tra la Terra e il Sole ed è a noi invisibile perché ci mostra la faccia non illuminata.

Seconda fase: Primo quarto. Sole e Luna si trovano a 90° rispetto alla Terra, noi vediamo solo un quarto di Luna perché il Sole illumina solo la metà della faccia visibile.

Terza fase: plenilunio o Luna piena. La Terra si trova tra il Sole e la Luna e questa ci mostra quindi tutta la faccia completamente illuminata.

Quarta fase: Ultimo quarto. Sole e Luna si trovano ancora a 90° rispetto alla Terra, quindi vedremo ancora solo un quarto di Luna.

Come avrai notato anche tu, osservando la Luna per tutto un mese lunare, in effetti non vediamo solo le quattro fasi appena considerate, ma una sottile falce di Luna che via via aumenta, Luna crescente, fino a portarsi dal novilunio al plenilunio e successivamente una Luna piena che progressivamente diminuisce, Luna calante, fino a portarsi alla sottile falce dell’ultimo quarto che, diminuendo ancora… sparirà nella Luna nuova.

fasi lunari