Reazioni chimiche spiegato semplice

530
Reazioni chimiche

Le reazioni chimiche o trasformazioni chimiche comportano modificazioni della composizione chimica della materia.

Nelle reazioni chimiche la materia cambia, perché si rompono i legami esistenti tra gli atomi e si formano delle nuove molecole: la sostanza iniziale cambia rispetto a quella finale.

Reagenti e prodotti

In una reazione chimica le sostanze iniziali si chiamano reagenti, cioè sono le sostanze che si trasformano. Le sostanze ottenute alla fine della trasformazione sono dette prodotti.

Per dare il via a una reazione chimica è necessario fornire ai reagenti energia, che può essere assorbita dall’ambiente oppure fornita dagli esseri umani tramite la combustione.

Reazioni chimiche esempi

Molti fenomeni che avvengono attorno a noi sono reazioni chimiche e talvolta le possiamo riconoscere da cambiamenti evidenti:

l’arrugginimento di un pezzo di ferro all’aria;

la combustione della benzina nel motore della macchina;

la combustione del metano nell’impianto di riscaldamento;

l’imbrunimento di una fetta di mela lasciata all’aria aperta;

l’inacidimento del latte conservato troppo a lungo.

Equazioni chimiche per rappresentare le reazioni chimiche

Reagenti e prodotti si rappresentano mediante simboli e formule. La rappresentazione di una reazione chimica mediante simboli e formule è un’equazione chimica.

A sinistra dell’equazione chimica si rappresentano i simboli e le formule dei reagenti e a destra quelle dei prodotti.

Legge di conservazione della massa o Legge di Lavoisier

Nelle reazioni la massa si conserva sempre; questo significa che la massa dei reagenti che si sono trasformati è uguale alla massa dei prodotti che si sono formati. Questo primo e fondamentale principio della chimica è noto come Legge di conservazione della massa anche nota come Legge di Lavoisier.

Nelle reazioni chimiche il volume può cambiare

Nelle reazioni il volume può cambiare; in particolare, se in una reazione si formano prodotti gassosi il volume aumenta considerevolmente; viceversa, se da reagenti allo stato gassoso si formano prodotti solidi o liquidi il volume diminuisce.