Uomo del mio tempo, di Quasimodo. Parafrasi e commento

Uomo del mio tempo di Salvatore Quasimodo chiude la raccolta di liriche Giorno dopo giorno pubblicata nel 1947 (ad aprire la raccolta è la poesia Alle fronde dei salici).

Qui trovi il testo, la parafrasi e il commento di Uomo del mio tempo di Salvatore Quasimodo.
Uomo del mio tempo di Quasimodo: il testo
Sei ancora quello della pietra e della fionda,
uomo del mio tempo. Eri nella carlinga,
con le ali maligne, le meridiane di morte,
- t'ho...

Caro amico di Studia Rapido, per continuare la lettura di questo articolo, registrati con la tua email.

REGISTRATI

Se sei già registrato inserisci la tua email e password qui sotto.

Grazie e buona lettura!