Arazzo di Bayeux cosa sapere e descrizione

1156
Arazzo di Bayeux

L’Arazzo di Bayeux risale al 1077. Raffigura gli eventi che vanno dal 1064 al 1066, ovvero l’intera storia dello sbarco in Inghilterra di Guglielmo il Conquistatore e della vittoriosa battaglia di Hastings nel 1066, con cui Guglielmo si impadronì della corona inglese.

Le scene della vicenda sono corredate da brevi commenti in latino medioevale.

È composto da nove pezze in lana colorata su lino grezzo cucite insieme. Misura 70,3 metri di lunghezza e solamente 50 centimetri di altezza.

L’Arazzo di Bayeux dove si trova?

Conservato fino al XVIII (diciottesimo) secolo nella cattedrale di Bayeux (Normandia, Francia), oggi è esposto al pubblico nel Centre Guillaume-le-Conquérant di Bayeux.

Perché è particolarmente interessante?

Rappresenta uno dei più importanti esempi di arte profana del periodo romanico, ma ha anche un valore documentario inestimabile perché contiene un altissimo numero di informazioni sulla vicenda narrata, ma anche sulla vita materiale dei Normanni.

Quali eventi sono raffigurati?

Ricostruiamo brevemente la storia.

Edoardo III il Confessore, re d’Inghilterra, aveva stabilito che, non avendo figli, alla sua morte Guglielmo, duca di Normandia, suo parente, gli sarebbe succeduto sul trono d’Inghilterra.

Re Edoardo incarica quindi suo cognato, il nobile inglese Aroldo, di andare in Francia per comunicare a Guglielmo che Edoardo l’aveva scelto come suo successore. Ma sbarcato sulle coste della Normandia, Aroldo viene fatto prigioniero.

Guglielmo ottiene la liberazione di Aroldo, pagando un riscatto, e lo assume a suo servizio, come cavaliere.

Intanto, Aroldo apprende che Edoardo sta per morire. Quindi torna in Inghilterra, assiste alla morte del sovrano e, subito dopo le esequie, si fa nominare re.

Guglielmo, allora, sbarca nei pressi di Hastings e ingaggia la storica battaglia. Aroldo muore sul campo, colpito da una freccia, e Guglielmo è re.

L’Arazzo di Bayeux perché fu realizzato?

Probabilmente era destinato ad addobbare la cattedrale di Bayeux, per illustrare ai fedeli, spesso illetterati, le ragioni dell’attacco e della conquista dell’Inghilterra da parte di Guglielmo.

Chi ha realizzato l’Arazzo di Bayeux?

Secondo la tradizione, l’arazzo è opera della regina Matilde, moglie di Guglielmo il Conquistatore, con l’aiuto delle sue ancelle e dame di compagnia.

Alcuni storici sostengono, invece, che l’arazzo sia stato eseguito per ordine di Oddone di Conteville, vescovo di Bayeux e fratellastro di Guglielmo.