Precipitazioni atmosferiche: come si formano

Cosa sono le precipitazioni atmosferiche? perché piove? come si forma la neve? come si forma la grandine? come si forma la rugiada? come si forma la brina?

Le precipitazioni atmosferiche (pioggia, neve, grandine, rugiada e brina) si verificano quando le goccioline d’acqua (o le particelle di ghiaccio) che compongono le nuvole raggiungono dimensioni tanto grandi da non poter più essere sostenute dall’aria, per cui cadono al suolo per effetto dalla forza di gravità.

Le precipitazioni non sono originate da tutti i tipi di nuvole, ma soltanto da quelle caratterizzate da un notevole sviluppo in verticale, che hanno la base a quote non molto elevate, come, ad esempio, certe «nubi miste» (nembostrati e cumulinembi).

Perché piove?

La pioggia si verifica quando la temperatura al suolo o nell’aria è al di sopra del punto di congelamento dell’acqua (0 °C) e quindi le goccioline ricadono sotto forma di acqua allo stato liquido.

Come si forma la neve?

Se la temperatura vicino al suolo è al di sotto di 0 °C, le goccioline d’acqua cadendo solidificano e ricadono formando i caratteristici fiocchi di neve.

Come si forma la grandine?

A volte, le gocce vengono risospinte in alto, congelano e si accrescono via via di nuove gocce che salendo a loro volta solidificano, precipitando poi a terra sotto forma di chicchi di ghiaccio: si ha in questo caso la grandine.

Come si forma la rugiada?

La rugiada è costituita da goccioline d’acqua formatesi sul terreno durante la notte, quando l’aria a contatto col suolo si raffredda fino a provocare la condensazione del vapore acqueo.

Come si forma la brina?

Se la temperatura notturna scende al di sotto di 0 °C, il vapore acqueo sublima formando la brina, costituita da minutissimi aghi di ghiaccio.