Le parti della grammatica italiana quali sono?

8984
Le parti della grammatica italiana
Le parti della grammatica italiana

Le parti della grammatica italiana quali sono?

Tradizionalmente la grammatica viene suddivisa in: fonologia, morfologia, sintassi.

La fonologia (dal greco phoné, “suono”, e il suffisso logia, da logos, “studio”) è, tra le parti della grammatica italiana, quella che studia i suoni della lingua, insegna la corretta pronuncia (ortoepìa) e la corretta scrittura (ortografia) delle parole.

La morfologia (dal greco morphé, “forma” e logia, “studio”) è la parte della grammatica che invece insegna a riconoscere le parti variabili (nome, articolo, aggettivo, pronome, verbo) e invariabili (avverbio, preposizione, congiunzione, interiezione) del discorso.

L’analisi morfologica, comunemente chiamata analisi grammaticale, consiste dunque nel riconoscere a quale delle nove parti del discorso (nome, articolo, aggettivo, pronome, verbo, avverbio, preposizione, congiunzione, interiezione) appartiene la parola, e indicare le caratteristiche della sua forma.

La sintassi (dal greco syntaxis, “unione”, “coordinamento”), infine, stabilisce le norme con cui le parole si combinano tra di loro per formare una proposizione.

Esistono due tipi di sintassi:

  • la sintassi della frase semplice, cioè l’analisi logica;
  • la sintassi della frase complessa o periodo, cioè l’analisi del periodo.

 

Domande e risposte

Vuoi condividere con la community di Studia Rapido le tue opinioni? Vuoi commentare questo brano? Partecipa al Forum di Studia Rapido!
Studia Rapido è un progetto editoriale che ha come obiettivo la promozione e la condivisione della Cultura. Storia, Arte, Filosofia, Letteratura e tutte le materie che apprendiamo negli anni della scuola e con il tempo si dimenticano, diventano riassunti e articoli utili a superare con successo le prove scolastiche: un veloce ripasso prima dell'interrogazione, la preparazione di un compito in classe, l'aiuto a redigere la tesina di fine anno. Con un linguaggio chiaro, semplice e coinvolgente, come se fossero notizie che “accadono” oggi, le materie scolastiche diventano attuali e affascinanti