Home Università L’Università di Urbino si conferma un’ottima scelta

L’Università di Urbino si conferma un’ottima scelta

Rapporto Almalaurea 2022: tasso di occupazione al 92% a cinque anni dalla laurea

Università di Urbino Carlo Bo

Anche i dati del 2022 del Rapporto Almalaurea confermano l’alto tasso di occupazione per i laureati dell’Università di Urbino: dei 2.725 intervistati, 1563 di primo livello, 778 biennali e 374 a ciclo unico, un anno dopo la laurea il 76% di coloro che hanno scelto Uniurb per i loro studi ha un lavoro, rispetto a una media nazionale che si attesta al 74,6%.

Ancora più favorevole il dato a cinque anni, che se per la media dei laureati italiani si attesta all’88,5%, per quelli della Carlo Bo è addirittura del 92%, con una retribuzione mensile netta di 1.435 euro.

L’efficacia del titolo conseguito, data dal rapporto tra lavoro e pertinenza al percorso di studi seguito, è del 77,4% rispetto al dato nazionale pari al 69,5%.

Gli intervistati si sono anche dichiarati soddisfatti del rapporto con i docenti (il 90,8%) tanto che il 75,6% si iscriverebbe di nuovo a Urbino, per una soddisfazione complessiva dei propro percorso universitario che raggiunge il 93,7%. Tutti numeri in aumento rispetto alla rilevazione del 2021.

“I numeri di Alma Laurea sono molto soddisfacenti” dichiara il rettore Giorgio Calcagnini “in particolare quello del 73% di studenti che ritiene adeguate le aule studio, in crescita del 4% rispetto all’anno scorso e che conferma l’efficacia degli investimenti dell’Ateneo in questa direzione. Ma tutti i dati sono positivi, come la soddisfazione degli studenti, in linea con la campagna immatricolazioni appena avviata che dà voce alle loro aspettative e al loro modo di concepire la vita universitaria”