Nomi variabili: quali sono, regole ed esempi

I nomi variabili nella lingua italiana: nelle tabelle che seguono troverete degli esempi di nomi variabili per comprendere meglio l’argomento.

I nomi variabili, che in italiano sono la grande maggioranza, formano il plurale cambiando la desinenza della forma singolare, in base alla quale sono raggruppati in tre classi

classe singolare plurale esempio
1 nomi in -a maschile –i

femminile –e

il problema, i problemi

la busta, le buste

2 nomi in –o maschile –i

femminile in –i

il tavolo, i tavoli

la mano, le mani

3 nomi in –e maschile –i

femminile in –i

il fossile, i fossili

la notte, le notti

 

Alcuni gruppi di nomi che appartengono alle prime due classi hanno forme particolari di plurale:

nomi 1ᵅ classe plurale esempio
maschile in –ca e –ga chi, –ghi monarca, monarchi

collega, colleghi

femminile in –ca, –ga che, –ghe oca, oche

riga, righe

femminile in –cìa, –gìa

(con la ì accentata)

cìe, –gìe farmacìa, farmacìe

magìa, magìe

femminile in –cia,-gia

(preceduti da vocale)

cie, –gie acacia, acacie

valigia, valigie

femminile in –cia, –gia

(preceduti da consonante)

ce, –ge roccia, rocce

spiaggia, spiagge

 

nomi 2ᵅ classe plurale esempio eccezioni
maschili in –ìo ìi fruscìo, fruscìi
maschili in –co, –go

(accentati sulla penultima sillaba)

chi, –ghi bruco, bruchi

luogo, luoghi

maschili in –co, –go

(accentati sulla terzultima sillaba)

ci, –gi monaco, monaci

asparago, asparagi

carico, carichi

incarico, incarichi

pizzico, pizzichi

valico, valichi

epilogo, epiloghi

obbligo, obblighi

profugo, profughi

naufrago, naufraghi

maschili in –logo

(accentati sulla terzultima sillaba)

logi se nomi di persona

loghi se nomi di cosa

antropologo,antropologi

radiologo, radiologi

monologo, monologhi

riepilogo, riepiloghi

 

Alcuni nomi formano il plurale in modo irregolare: l’ala / le ali; l’arma / le armi; il dio / gli dei; il tempio / i templi; l’uomo / gli uomini; il bue / i buoi.

Altri, infine, cambiano genere al plurale: l’uovo / le uova; il migliaio / le migliaia; il paio / le paia; l’eco / gli echi; il carcere / le carceri.