Il canto dell'usignolo, parafrasi e commento

Il canto dell'usignolo, dall'Adone di Giovan Battista Marino: testo, parafrasi e commento.

Queste ottave che ti presentiamo (32-33-34-35-36-37) fanno parte del canto VII dell'Adone, poema in venti canti pubblicato da Giovan Battista Marino a Parigi nel 1623.

Ad Adone viene mostrato il giardino del piacere, in cui si succedono i segreti dei cinque sensi. Qui siamo nel giardino dell'udito: Mercurio, che guida Adone, mostra i segreti dell'udit...

Caro amico di Studia Rapido, per continuare la lettura di questo articolo, registrati con la tua email.

REGISTRATI

Se sei già registrato inserisci la tua email e password qui sotto.

Grazie e buona lettura!