La nascita della Terra dopo il Big Bang
La nascita della Terra dopo il Big Bang

La nascita della Terra avvenne a seguito di una grande esplosione, denominata Big Bang. Da questa grande esplosione, avvenuta circa 15 miliardi di anni fa, ha avuto origine una grande nube. Al centro di questa nube, circa 5 miliardi di anni fa, nacque il Sole. Tutti i detriti posti intorno al Sole si trasformarono via via negli attuali pianeti, compresa la Terra.

La nascita della Terra

All’inizio la Terra era una palla infuocata; l’atmosfera era formata da vapore acqueo, azoto, anidride carbonica, metano e ammoniaca.

Nel corso di centinaia di migliaia di anni la Terra cominciò a raffeddarsi e a diventare solida. Si formò la crosta terrestre.

Il lento raffreddamento della Terra provocò la condensazione del vapore acqueo e quindi la formazione delle nuvole. Le nuvole scaricarono una grande quantità di pioggia, che durò migliaia di anni. Si formò così un immenso oceano, la Pantalassa, che circondava un unico grande continente, la Pangea.

Questo immenso oceano era costituito da un primitivo liquido caldo, detto brodo primordiale. In questo brodo primordiale comparvero le prime forme di vita.

Nel corso delle ere geologiche, seguirono poi molte altre trasformazioni sia geologiche che biologiche.

Leggi anche:

Ere geologiche: dalle prime forme di vita all’uomo

La vita sulla Terra quando è comparsa?