La persecuzione degli ebrei in Italia

La persecuzione degli ebrei in Italia iniziò nel 1938, anno di promulgazione delle leggi razziali.

Nell'agosto 1938 un gruppo di intellettuali fascisti sottoscrisse il Manifesto della razza in cui si affermava tra l'altro: «Gli ebrei non appartengono alla razza italiana».

Da quel momento fu un susseguirsi di leggi e provvedimenti assai minuziosi che imponevano alla popolazione ebraica ostacoli e divieti:

insegnanti e studenti ebrei dov...

Caro amico di Studia Rapido, per continuare la lettura di questo articolo, registrati con la tua email.

REGISTRATI

Se sei già registrato inserisci la tua email e password qui sotto.

Grazie e buona lettura!