La Triade capitolina, Guidonia Montecello, Museo Archeologico Rodolfo Lanciani
La Triade capitolina, Guidonia Montecello, Museo Archeologico Rodolfo Lanciani

La Triade Capitolina erano le tre divinità ufficiali dello Stato romano. Era composta da Minerva, Giove e Giunone.

In questo rilievo di marmo del II-III secolo d.C., proveniente da una villa a Guidonia, nel Lazio, vediamo seduti i tre dèi su un unico trono.

Giove è al centro, tiene lo scettro nella mano sinistra; alla sua sinistra c’è Giunone, velata; alla destra c’è Minerva con un elmo corinzio (il braccio destro della dea, mancante, doveva in origine sostenere l’elmo).

Ai piedi delle tre divinità sono raffigurati gli uccelli sacri a ciascuno:

  • la civetta (Minerva);
  • l’aquila (Giove);
  • il pavone (Giunone).

Alla Triade capitolina era dedicato un tempio che sorgeva anticamente sul Campidoglio, il colle sacro di Roma: da qui l’aggettivo “capitolino”.