Sturm und Drang: il Preromanticismo in Germania

4073
sturm und drang
L'albero dei corvi, 1822, di Caspar David Friedrich

Lo Sturm und Drang è il movimento letterario attivo in Germania tra il 1770 e il 1785 all’origine del Romanticismo tedesco. L’espressione è traducibile come «tempesta e impeto».

Lo Sturm und Drang e i suoi rappresentanti

Si trattava di un cenacolo di giovani intellettuali inquieti e ribelli che si formarono intorno a Goethe. Questi diventò poi il più grande esponente del Romanticismo tedesco e uno dei più grandi poeti della letteratura europea.

Questo gruppo, che ebbe come centri principali le città di Strasburgo, Francoforte e Düsseldorf, coltivò di preferenza il teatro (guardando a Shakespeare come a sommo maestro) e il romanzo.

Tra i suoi principali rappresentanti:

  • Friedrich Maximilian Klinger (1752-1831), autore fra l’altro del dramma Sturm und Drang (Tempesta e impeto, 1776), da cui trasse la sua denominazione il movimento;
  • Jakob Michael Reinhold Lenz (1751-1792), famoso per due drammi, Il precettore e I soldati;
  • il romanziere Guglielmo Heinse, che nel romanzo Ardinghello e l’isole beate celebrò una concezione edonistica della vita, libera da ogni norma e da ogni freno morale.

Al circolo partecipò nella giovinezza anche Friedrich Schiller (1759-1805).

Le opere più significative scaturite da quel clima culturale furono appunto I dolori del giovane Werther e la prima redazione del Faust di Goethe, e I masnadieri di Schiller.

I punti fondamentali della poetica

I punti fondamentali della poetica dello Sturm und Drang sono i seguenti:

  • la passionalità primitiva e selvaggia, un’ansia di libertà assoluta che infrangesse ogni limite segnato dalle leggi o dalle convenzioni sociali;
  • sul piano letterario il rifiuto di ogni classicismo, l’insofferenza di ogni regola, ritenuta mortificante, l’idea dell’arte come libera espressione senza freni della genialità individuale;
  • la figura dell’artista è identificata con quella del genio creatore, con il conseguente individualismo e titanismo: l’arte nasce dalle forze istintive dell’individuo, non rispetta canoni o regole ma obbedisce soltanto alla forza smisurata dei sentimenti.

Lo Sturm und Drang ebbe una notevole importanza storica. Da esso nacquero, infatti, in Germania, le idee romantiche, in seguito diffuse dalla rivista Athenaeum fondata dai fratelli Schlegel.