Concordanza tra soggetto e predicato

345
soggetto e predicato

Nella concordanza tra soggetto e predicato è il soggetto a determinare la forma del predicato.

Esempi:

Il cane abbaia;

I cani abbaiano;

Carlo è arrivato;

Giulia è arrivata.

 

Qualche dubbio può sorgere  a proposito di casi particolari. In particolare:

se tra i soggetti c’è un pronome di 1ª persona, il predicato va alla prima persona plurale: Carlo, Mario ed io stiamo bene;

se tra i soggetti c’è un pronome di 2ª persona, il predicato va alla seconda persona plurale: Tu, Federica e Luigi state bene;

con un nome collettivo il verbo va al singolare: Davanti al museo una folla di persone è in attesa di entrare;

se vi sono più soggetti separati dalle congiunzioni disgiuntive o / oppure, il verbo va al singolare: Il caminetto o il radiatore deve restare acceso; Verrà a prendermi mio padre oppure mia madre.

se il soggetto è accompagnato da un complemento introdotto da con, il verbo va al singolare: Tu con gli infradito non puoi entrare.