Il Governo: formazione, composizione, funzioni

Il Governo italiano spiegato in modo semplice: cos’è, la formazione, la composizione, le funzioni.

Il Governo è un organo collegiale, cioè formato da più membri: è infatti costituito dai Ministri e dal Presidente del Consiglio che insieme costituiscono il Consiglio dei Ministri. La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha sede a Palazzo Chigi, a Roma.

Il Governo si forma:

  • a seguito di una crisi di governo;
  • dopo le elezioni del nuovo Parlamento;
  • a seguito della morte o impedimento permanente del Presidente del Consiglio.

Quando si forma un nuovo Governo, il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri e poi su proposta del nuovo Presidente del Consiglio procede alla nomina dei Ministri.

Una volta nominati, il Presidente del Consiglio dei Ministri e i Ministri devono prestare il proprio giuramento di fedeltà nelle mani del Presidente della Repubblica.

Una volta che il Governo abbia giurato, deve presentarsi al Parlamento e ottenere il voto di fiducia, cioè il sostegno della maggioranza sia dei deputati che dei senatori al programma che intende portare avanti.

Il Governo dura in carica 5 anni, ma può perdere la fiducia del Parlamento in qualsiasi momento. In questo caso si presentano due possibilità: si trova un nuovo accordo all’interno del Parlamento e si costituisce un nuovo governo, oppure il Presidente della Repubblica scioglie il Parlamento e indice nuove elezioni.

Quali sono i poteri del Governo in carica? Il Governo:

  • applica le leggi (potere esecutivo) orientando in base a esse la vita dei cittadini;
  • propone al Parlamento nuove leggi attraverso i suoi disegni di legge, cioè le proposte di legge che il Governo sottopone all’esame del Parlamento, al quale spetta di approvarle o respingerle;
  • emana i decreti-legge, cioè provvedimenti urgenti che tutti devono rispettare, ma che diventano legge definitiva dello Stato solo se il Parlamento li approva entro 60 giorni (altrimenti decadono);
  • amministra i soldi pubblici, proponendo al Parlamento ogni anno la legge finanziaria e stabilendo, così, quanti fondi debbano andare a ciascuno dei settori della vita pubblica.

Sul sito Studia Rapido leggi pure Struttura e poteri del Governo spiegato semplice clicca qui